Impianti automatizzati
Il mix di know-how acquisito nel corso degli anni, ha permesso a Sistec, a partire dal 2008, di cercare ed offrire ai propri Clienti soluzioni integrate per la realizzazione dei loro prodotti. Sempre più il mercato ha spinto SISTEC ad adeguarsi alle numerose richieste dei propri Clienti e di nuovi potenziali, al fine di proporsi come unico attore per l’ideazione, la progettazione e lo sviluppo di interi impianti produttivi automatizzati. L’integrazione di un processo produttivo da parte di un unico interlocutore, permette infatti di ottenere un prodotto migliore ad un costo inferiore.
Sistec ha già colto la sfida per quello che in gergo è definito l’ INDUSTRY 4.0.
Di seguito vengono indicati solo alcuni dei principali impianti di processo realizzati da SISTEC.

L’esperienza nella piegatura della lamiera ha permesso a Sistec di sviluppare un processo di realizzazione integrata di un prodotto come la porta tagliafuoco, processo che comprende macchine con tempi ciclo molto bassi ed esigenze logistiche complesse. La lavorazione prevede il taglio dei fogli di lamiera, la loro punzonatura e piegatura. I pezzi poi vanno a una stazione di incollaggio dell’isolante e con un secondo sistema robotizzato, accoppiato a una stazione di centraggio, vengono ripresi e viene effettuata una schiacciatura di chiusura, utilizzando uno stampo montato su una seconda presso-piegatrice. Le lamiere gestibili vanno da una misura di 1.500 a 3.000 mm di larghezza con un passo di 1 mm: la versatilità richiesta è quindi molto elevata con gestione del lotto singolo. L’impianto è gestito da un supervisore software che coordina l’intero processo di realizzazione della porta, partendo dall’ordine di produzione passando attraverso i cambi formato automatici e arrivando al prodotto finito pallettizzato.

Le molteplici esperienze nel taglio dei tessuti ha portato Sistec a progettare e sviluppare un processo di realizzazione integrata di un prodotto come la tenda da sole. L’impianto realizza i semilavorati che poi con la cucitura diventano il prodotto finito. Il processo parte dal magazzino rotoli con la gestione avanzata dei parametri di rotazione della gestione dei difetti e delle lunghezze del tessuto. La fase successiva prevede il taglio trasversale a lama e longitudinale al laser, a cui fanno seguito la raccolta, l’arrotolamento e la fasciatura del lotto di pezzi che compongono la tenda. Infine è previsto, dopo la cucitura, il taglio a misura con multilame e taglio laser della mantovana, con la gestione della forma e del disegno della stessa.

Tra i vari processi produttivi realizzati, un esempio è quello installato nello stabilimento di un noto produttore di cassette metalliche e accessori in inox per il settore ospedaliero, dove sono state messe in linea e asservite con una serie di robot una combinata punzonatrice laser, una pannellatrice, una presso-piegatrice, un’isola robotizzata di saldatura laser e un magazzino lamiere e semilavorati.

L’esperienza di Sistec nella lavorazione della lamiera ha permesso la realizzazione di questo impianto che con la possibilità del “lotto 1” realizza pannelli piani piegati e pannelli curvati e piegati. La dimensione massima dei pannelli è 6x2 mt, la lavorazione inizia dal pacco di lamiere e dopo taglio laser, manipolazione, piegatura e calandratura porta il semilavorato a diventare prodotto finito. Il sistema è gestito totalmente in automatico con un dei software parametrici per la programmazione dell’intero sistema e con una supervisore per la fase di input e reportistica.

Il mix di esperienze Sistec ha permesso la realizzazione di questo impianto di lavorazione dell’alluminio e del rame. Un’area dell’impianto, partendo da alluminio in coil, punzona, piega e salda il prodotto che diventerà l’involucro esterno del condotto sbarra. Una seconda area partendo dalle barre di rame le taglia, le fora, le piega e ne salda i collettori, tutto in automatico dove gli operatori hanno il compito di alimentare i sistemi con la materia prima e di estrarre i pallet una volta completi di prodotto finito. I sistemi sono totalmente supervisionati per monitorare e governare il sistema attraverso interfacce HMI (Uman Machine Interface)





Il tuo nome e cognome *

La tua email *

Il tuo messaggio